Stati Uniti, le confessioni di un prete pedofilo allo psichiatra (Ansa)

Pubblicato: 2 giugno 2012 in Notizie d'agenzia
Tag:,

L’ex frate francescano Robert Van Handel

Ex prete pedofilo rivela nelle sue “memorie” come ha molestato giovani vittime. Il racconto è unico nel suo genere perché per la prima volta, attraverso la terapia psichiatrica, viene messa a nudo la mente travagliata di un religioso pedofilo. Protagonista della storia Robert Van Handel, un francescano spretato accusato di aver molestato almeno 17 ragazzi, tra cui il nipote di cinque anni, che facevano parte del coro della sua chiesa nonché studenti del seminario dove insegnava. Il racconto di 27 pagine dell’ex francescano è stato scritto tra il 1993 e 1994 mentre era in terapia al Pacific Treatment Associates a Santa Cruz in California ed è avvalorato da lettere, interviste alle vittime e atti giudiziari. «La maggior parte dei casi che vengono fuori dalle aule dei tribunali – ha

spiegato l’avvocato Jeffrey Anderson – accenna solo all’esistenza di storie “sessuali”. Questo dell’ex prete è unico perché va dentro la mente del molestatore». La storia di Van Handel è stata rivelata nell’ambito di un accordo da 28 milioni di dollari tra i francescani e sei vittime di abusi da parte di ecclesiastici. Le vittime hanno chiesto che fossero svelati i documenti tenuti nascosti dall’ordine. Nel suo resoconto Van Handel, lui stesso vittima di un prete pedofilo quando aveva 15 anni, parla di come le sue paure della pubertà e le sue repressioni “sessuali” abbiano contribuito a farlo diventare un pedofilo di serie. (COR-CAP)

Annunci
commenti
  1. marco lodi rizzini ha detto:

    e in italia come possiamo fare?

    Mi piace

  2. anna ha detto:

    In Italia questi bastardi quando vengono scoperti , li trasferiscono in un’altra diocesi senza averli privati del loro membro
    Che DIO li fulmini

    Mi piace

    • carmelo ha detto:

      Io invece la penso diversamente (non sono un prete, neanche pedofilo)

      E’ vero quanto si dice e assicura su questo tema. Ma per prima, se cristiani, dobbiamo parlare di perdono, anche per il perdono dato a tutti questi preti pedofili, dal Signore Gesu Cristo per la sua passione, morte e resurrezzione. Se c’è qualche persona al di la deila sua venuta al mondo dal anno che ricorda, o a in mente, era questa una specie di culturaecclesiastica, non dar a conoscere nimi di preti o suore che pedofili o con inclinazioni sessuali normali, che per causa del celibato, hanno visto trascorrere il tempo, invecchiato, o non, ma niente sesso.
      Quindi occore: capire che a noi anziani non è che stati ingannati da qualcuno, si sapeva universalmente questo enorme problema della nostra Chiesa Cattolica, ma al non potersi risolvere dal punto di vista sociologico, i loro vescovi conoscenti, soltanto guidavano le loro vite transferendoli da un paesino all’altro, dove sconosciuto, si potrebbe redimere dei suoi abitudini, e sempre pensando sul eventuale silenzio, dal Vaticano, sicuramente conoscente del movimento dovuto per questi problemi. Finalmente, tutto è questione di una cultura nefasta, manoin si dovrebbe per questo stare attento sulla paglia del’occhio altruo, senza per prima guardarsi allo specchio per vedere il proprio travo. Parola del Signore)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...