“Chiesa e pedofilia” torna nella Città eterna

Pubblicato: 24 maggio 2012 in Varie
Tag:, , , , , ,

Un’analisi storica e sociologica della pedofilia nella società occidentale a partire dagli episodi cui sono stati protagonisti rappresentanti della Chiesa cattolica. In Chiesa e pedofilia, edito da L’Asino d’oro, il giornalista Federico Tulli indaga sul fenomeno della pedofilia nel clero, e tratteggia il quadro degli scandali che attraversano 20 secoli di storia fino agli ultimi dolorosi eventi che hanno scosso l’Europa e l’Italia.

Venerdì 25 maggio alla libreria Rinascita Agosta di Roma (ore 18:30), i temi sollevati nel saggio di Tulli e le ultime notizie di attualità con le Linee guida anti-pedofilia emanate dalla Conferenza episcopale italiana, saranno al centro di una tavola rotonda. Insieme all’autore partecipano la psichiatra e psicoterapeuta Annelore Homberg, il segretario nazionale della Uaar, Raffaele Carcano, e il docente di filosofia Fulvio Iannaco. Coordina il dibattito Gianluca Santilli, responsabile della comunicazione Partito democratico Roma.

Nel lungo viaggio in cui l’autore ricostruisce sin dalle origini la storia dei crimini, emerge quella che è stata una vera e propria legittimazione culturale della pedofilia, che affonda le proprie radici nel logos occidentale e si propaga fino ai nostri giorni sotto l’ala protettrice del cattolicesimo. Un percorso compiuto attraverso inchieste, denunce, testimonianze, processi e interviste a esperti. «Questo libro ricostruisce una cronaca terribile e dolorosa – afferma nella prefazione lo storico Adriano Prosperi -. È un forte atto di accusa contro il silenzio, le attenuazioni, le coperture, le mezze misure che hanno circondato in Italia la speciale questione criminale dei preti pedofili».

Dalla paidea “platonica” al Concilio di Elvira (305 d.C.), quando per gli “stupratores puerorum” fu decisa la punizione del rifiuto della comunione, fino al Crimen sollicitationis, approvato nel 1962 da Papa Giovanni XXIII, dopo la prima edizione di Pio XI (1922), che stabilisce l’assoluta segretezza nelle cause di molestie, pena la scomunica, anche per la vittima. Suffragato da numerosi documenti e un’ampia bibliografia, questo saggio offre per la prima volta un quadro d’insieme di questo complesso fenomeno, interrogandosi sui motivi di una deflagrazione mediatica senza precedenti – avvenuta nel 2010 – sostenuta da una veemente indignazione popolare. E ipotizza che «si sta forse radicando nel pensiero comune un nuovo modo di intendere la nascita, il bambino e l’essere umano».

«Che l’identità c’è dalla nascita lo dice anche il Codice napoleonico, nel XIX secolo, con la docimasia – osserva lo psichiatra dell’Analisi collettiva, Massimo Fagioli, nella ficcante intervista a conclusione del saggio -. Se il neonato ha respirato e poi è morto è omicidio. Se non ha respirato non è omicidio, perché la vita umana nell’utero non c’è. Alla nascita c’è un essere umano. Prima no, c’è un fenomeno biologico». Questo implica il darwinismo, aggiunge Fagioli: «Si diventa esseri umani, alla nascita. La Chiesa cattolica non lo accetterà mai e purtroppo non lo accetta neanche la razionalità. Con questa assurda strana negazione-annullamento del fatto che nel sonno non si è morti e quindi che c’è un pensiero da studiare. La negazione assoluta di quello che dice il Codice napoleonico: uno è essere umano alla nascita e non a sette anni con la ragione. Questo è un cardine fondamentale. Altrimenti diventa che si può ammazzare o violentare un bambino come si vuole. E il pensiero che c’è dietro la pedofilia è proprio questo», conclude lo psichiatra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...