Pedofilia nel clero, denuncia a L’Aja per “crimini contro l’umanità”: Due interessanti e autorevoli commenti sull’iniziativa di Snap

Pubblicato: 14 settembre 2011 in Notizie d'agenzia
Tag:, , , , , ,

Pedofilia/ Giudice Aja: Denuncia contro Papa è strada stretta Cuno Tarfusser: Su crimini contro umanità ci deve essere regia Roma, 14 set. (TMNews) – “La strada perché questa denuncia vada avanti mi sembra un po` stretta”. Così Cuno Tarfusser, giudice alla Corte penale internazionale dell`Aja, commenta a ’24 Mattino’ su Radio 24 la richiesta fatta da un`associazione di vittime di preti pedofili di processare il Papa per crimini contro l`umanità. “La notizia fa certamente scalpore”, ha aggiunto Tarfusser. “Ieri ne ho discusso a lungo coi miei collaboratori, e non posso dare il mio giudizio perché forse un giorno sarò chiamato a valutare il fatto nella veste di giudice. Posso dire questo: nella figura di crimini contro l`umanità rispetto ai quali abbiamo giurisdizione e competenza rientrano diversi tipi di condotte, tra cui i delitti a sfondo sessuale. Ma perché ci possa essere un`incriminazione non basta avere commesso uno o più di questi crimini, è necessario qualcosa in più, ciò che noi chiamiamo elemento contestuale. Questi fatti devono essere commessi in conseguenza di un attacco alla popolazione civile, devono essere sistematici e molto diffusi e soprattutto dietro a questi fatti ci deve essere una sorta di regia, una politica organizzativa superiore. Dal punto di vista tecnico serve questo, poi ognuno tragga le conclusioni che io non posso trarre per il mio ruolo molto delicato. Certo l`immagine della strada stretta se si pensa alla possibilità che una denuncia del genere possa essere accolta è una bella immagine”. La denuncia verrà ora esaminata dal procuratore generale della Corte, lo spagnolo Ocampo: “Sulla base di ciò che lui deciderà – ha aggiunto Tarfusser – verremmo investiti o no della questione. Ma non ci saranno sviluppi o conseguenze particolari a breve, ci vorrà tempo”. Tarfusser infine ha glissato quando gli è stato chiesto se l`associazione che ha presentato la denuncia abbia voluto solo farsi pubblicità: “Non lo posso dire – ha commentato -. Ho le mie idee ma me le tengo”.

CHIESA: CASSESE, CORTE AJA NON PUO’ GIUDICARE IL PAPA GIURISTA, NON HA COMPETENZA SULLA SANTA SEDE Roma, 14 set. – (Adnkronos) – Al di la’ del clamore sollevato dal ricorso alla Corte dell’Aja, la vicenda che vede Benedetto XVI accusato di crimini contro l’umanita’ per aver coperto abusi sessuali commessi da membri della Chiesa ai danni di minori, si risolvera’ in una bolla di sapone. Ne e’ convinto il giurista Antonio Cassese, presidente del Tribubale speciale per il Libano, che in un’intervista al ‘Messaggero’, spiega: ”La Corte non ha competenza, perche’ il Papa e’ l’autorita’ suprema di un soggetto internazionale, la Santa Sede, che non fa parte della cerchia degli Stati che hanno accettato la competenza della Corte penale”. Percio’ il ”problema non si pone, perche’ la Santa Sede -ribadisce Cassese- non e’ soggetta alla competenza della Corte Penale. Ma anche se si ponesse, si dovrebbe dimostrare che il Papa, come autorita’ civile suprema di un soggetto internazionale, e’ colpevole di un grave crimine di omissione, cioe’ di aver colpevolemente omesso di punire, secondo le leggi della Santa Sede, gli autori degli atti di pedofilia di cui stiamo parlando”. (Sin/Ct/Adnkronos)

Annunci
commenti
  1. Matteo Marino ha detto:

    “Non sarebbe certo la prima volta nella storia che i papi si macchiano di crimini o li avallano. Senza andare ai tempi dell’inquisizione o dei Borgia, basti pensare all’appoggio che papa Pio XII ha dato al dittatore Franco, addirittura conferendogli l’Ordine Supremo del Cristo, la più alta onorificenza che la Santa Sede può dare a un capo di Stato cattolico. Ricordiamo anche che il beato Giovanni Paolo II ha sempre appoggiato apertamente la sanguinaria dittatura di Pinochet (famoso il telegramma di auguri a dittatore e consorte per le loro nozze d’oro, con “l’espressione della mia più alta e distinta considerazione”, firmato dal papa e dal Segretario di Stato Angelo Sodano)… ” Sodano che è tra gli accusati di oggi…

    Tratto da:
    http://www.vogliosposaretizianoferro.it/news/?p=129

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...