Giacomo Galeazzi, vaticanista de La Stampa

Il promotore di giustizia della Congregazione della Dottrina della fede, monsignor Charles Scicluna, e il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi, figurano tra i relatori di un importante simposio organizzato dalla Pontificia Università Gregoriana sul tema «Verso la guarigione e il rinnovamento» che si propone di contribuire a «una risposta globale al problema degli abusi sessuali e della tutela dei vulnerabili»

Un grande simposio per “una risposta globale al problema degli abusi sessuali e della tutela dei vulnerabili” sarà organizzato “dalla Pontificia università Gregoriana, con l’appoggio di diversi dicasteri della Santa Sede, e diretto a vescovi delle diverse conferenze episcopali e a Superiori religiosi”. E’ quanto si legge oggi in un comunicato diffuso dalla sala stampa vaticana. L’incontro avrà luogo nel febbraio del 2012, ma i contenuti e il significato dell’evento dal titolo: ‘Verso la guarigione e il rinnovamento’, verranno presentanti sabato prossimo nel prestigioso ateneo pontificio con il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, e il promotore di giustizia della congregazione per la Dottrina della fede, mons. Charles J. Scicluna. All’incontro con la stampa parteciperanno anche, tra gli altri, padre Francois Xavier Dumortier, Rettore della Gregoriana, padre Hans Zollner, preside dell’Istituto di Psicologia e responsabile del comitato preparatorio del simposio, mons. Klaus Peter Franzl, dell’arcidiocesi di Monaco di Baviera. Il simposio di febbraio è diretto ai vescovi e ai superiori maggiori religiosi, a coloro cioè a cui è demandato il compito di eventuali accertamenti di fronte a casi di abusi sui minori ad opera di religiosi. Gli esperti di Virtus, programma sviluppato in America per la prevenzione degli abusi, ed altri esperti guideranno i workshop, in 4 lingue, che tratteranno gli argomenti anche nella prospettiva specifica delle diverse aree geografiche. Fra gli obiettivi dell’iniziativa quello di costruire “un nuovo centro di e-learning multilinguistico, a disposizione dei responsabili ecclesiastici, per l’informazione e la diffusione delle risorse e delle migliori pratiche per rispondere al problema”.

Annunci
commenti
  1. Alfonso Rossi ha detto:

    Un ragazzo viene abusato da un prete. Attualmente sofffre di un disturbo ossessivo come difesa estrema contro il suo desiderio di vendetta. Per la sua professione gira armato. Vorrebbe giustizia. Ha trovato il coraggio di inoltrare una denuncia ai CC della sua città. Sono 18 mesi che attende una risposta. Contemporaneamente manda lettere alla curia di Napoli. Invano. Il suo psichiatra invia E-Mail all’ufficio Sanità ed all’ufficio Giustizia della stessa Curia, oltre ad una lettera portato a mano da un laico che riveste una carica importante nelle organizzazioni ecclesiastiche. Tutto è inutile. Intanto cresceil desiderio di una vendetta violenta. La domanda che il giovane, ossessivamente si pone: “E’ possibile che un PRETE, un PROFESSORE, abbia fatto questo a me e a chissà quanti altri. Ma allora non esiste la giustizia! Tutto questo parlare dei preti e di pedofilia è tutta una montatura. Io vorrei essere ascoltato.

    Mi piace

    • Federico Tulli ha detto:

      Poiché parla di disturbo ossessivo immagino sia già seguito da uno specialista. Quello che le posso consigliare è andare di persona a fare la denuncia ai CC. In seconda battuta potrebbe prendere contatto con un’associazione di vittime ed esporre il suo caso. Sono certo che sapranno ascoltarla e consigliarla per il meglio. http://www.lacolpa.it (info@lacolpa.it) ft

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...