Pedofilia, Cila: caso Karadima, inviata rogatoria in Vaticano (Ansa)

Pubblicato: 22 aprile 2011 in Notizie d'agenzia
Tag:

La giustizia cilena ha inviato al Vaticano una rogatoria in cui viene chiesto il dossier del processo canonico contro il sacerdote Fernando Karadima, 83 anni, accusato di abusi sessuali nei confronti di alcuni giovani. Lo rendono noto fonti giudiziarie. L’arcivescovado di Santiago e la Nunziatura Apostolica avevano respinto la richiesta in tal senso. Ma la magistrata Jessica Gonzalez, responsabile delle indagini sul caso Karadima, che ha fatto molto scalpore in Cile alla luce della notorietà del sacerdote – tra i più influenti religiosi della Chiesa locale – dopo aver ottenuto il via libera della Corte Suprema, ha inviato a Roma la rogatoria. Gli abusi di cui è accusato il sacerdote risalgono a molti anni fa, e la stessa Congregazione per la Dottrina della Fede, l’organismo del Vaticano che si occupa dei problemi del clero, lo ha ritenuto colpevole, condannandolo a vivere in ritiro. È appunto il relativo dossier che vuole conoscere la giustizia cilena. (RIG-YOY)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...