Pedofilia, Cile: caso Karadima, da Corte suprema ok a rogatoria (Ansa)

Pubblicato: 19 aprile 2011 in Notizie d'agenzia
Tag:

Rimane in primo piano in Cile la vicenda del sacerdote Fernando Karadima, 83 anni, accusato di abusi sessuali nei confronti di alcuni giovani: dopo una perizia sul suo stato psicologico e di salute, esperti di Santiago hanno ritenuto che l’ex parroco è in grado affrontare il procedimento giudiziario contro di lui in corso a Santiago. E la Corte Suprema di Santiago ha inoltre dato l’ok a una richiesta di rogatoria internazionale. Gli psichiatri del Servizio medico legale hanno visitato Karadima – tra i più influenti religiosi nella Chiesa del Cile – presso un convento, concludendo che può rispondere a quanto richiesto dalla giudice Jessica Gonzalez, responsabile delle indagini. Nei giorni scorsi, la stessa Gonzalez ha d’altra parte portato a termine la perquisizione dell’ufficio del legale di Karadima, Juan Pablo Bulnes, da dove sono stati portati via una serie di documenti. «È un’azione che rientra nelle competenze dei magistrati», ha sottolineato la Gonzalez commentando la perquisizione, duramente contestata invece da Bulnes: «È stato violato – ha precisato – il diritto al rispetto del segreto professionale». In un’altra delle novità di questi giorni sul caso, l’ex arcivescovo di Santiago, cardinale Francisco Jaiver Errazuriz – accusato di non aver ascoltato in passato le accuse e di aver quindi bloccato le indagini – ha d’altra parte chiesto perdono, precisando di essere rimasto «scosso dalla sofferenza» delle vittime. La Corte Suprema di Santiago ha infine dato via libera ad una richiesta di rogatoria internazionale presentata dalla Gonzalez. Con un voto unanime, i giudici hanno approvato la rogatoria, chiedendo che «venga ora inoltrata al ministero degli esteri per il successivo invio al Vaticano». Nella rogatoria vengono chiesti «i precedenti del processo canonico contro il sacerdote», rileva la stampa locale, ricordando che tempo fa la Congregazione per la dottrina della fede, l’organismo del Vaticano che si occupa dei problemi del clero, aveva dichiarato Karadima colpevole di abusi sessuali nei confronti di alcuni giovani. (RIG)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...