Pedofilia, episcopato belga: shock per dichiarazioni ex vescovo di Bruges (Ansa)

Pubblicato: 16 aprile 2011 in Notizie d'agenzia
Tag:, , , , ,

«Siamo estremamente scioccati» del modo in cui l’ex vescovo di Bruges Roger Vangheluwe, ha «minimizzato» le sue azioni e le conseguenze per le vittime. Lo sottolineano, in una nota, i vescovi del Belgio dopo l’intervista televisiva in cui l’ex prelato ha detto chiaramente di aver abusato sessualmente di due suoi nipoti, descrivendo il tutto come una sorta di “gioco”. «Questa intervista – si legge nella dichiarazione dei vescovi del Belgio sulla vicenda – non corrisponde in alcun modo a quello che gli era stato chiesto da Roma. Noi gli abbiamo dato fiducia per un suo ritiro all’estero, nel silenzio, per una riflessione sui suoi atti e per dar seguito ad un trattamento spirituale e psicologico imposta da Roma». «L’intervista è estremamente offensiva per le vittime, per le loro famiglie e tutti coloro che hanno dovuto affrontare problemi di abusi sessuali. Anche per i fedeli è uno schiaffo», aggiungono i vescovi, sottolineando che il tono di quanto detto da Vangheluwe «è in totale contraddizione con gli sforzi intrapresi per prendere sul serio il problema degli abusi sessuali, di ascoltare le vittime e di determinare misure adeguate». «Vangheluwe – rincara la dose il vescovo di Tournai, Guy Harpigny, incaricato del dossier sulla pedofilia – mina un anno di sforzi della chiesa che si è sforzata di far progredire il dossier e avere contatti con la giustizia per fare completa chiarezza». «Molti si attendono una riduzione allo stato laicale e un’esclusione dalla Chiesa, ma il processo è ancora lontano da essere terminato», ha aggiunto monsignor Harpigny secondo il quale ora «bisogna avere fiducia nel Vaticano; io – ha affermato in un’intervista al quotidiano La Libre Belgique – li conosco abbastanza per sapere che Roma deciderà al momento venuto». (PUC)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...