Pedofilia, Belgio: l’ex vescovo di Bruges se ne va in esilio (Asca)

Pubblicato: 9 aprile 2011 in Notizie d'agenzia
Tag:,

Roger Vangheluwe

L’ex-vescovo di Bruges, monsignor Roger Vangheluwe, che ha confessato di aver abusato sessualmente di suo nipote quando questi era minore, ha lasciato il Belgio su ordine della Congregazione vaticana per la dottrina della fede. Lo rende noto la nunziatura vaticana a Bruxelles in un comunicato.  «La Congregazione – si legge in un comunicato – ha deciso che, anche se gli abusi sessuali commessi su suo nipote sono prescritti secondo il Diritto canonico, monsignor Vangheluwe deve lasciare il Belgio e iniziare un periodo di cura spirituale e psicologica». Il vescovo, dopo le sue dimissioni, ha vissuto in vari luoghi, senza un indirizzo fisso, e – informa il comunicato – «ha già lasciato il Paese».  Secondo articoli comparsi ieri sulla stampa belga, il vescovo aveva chiesto rifugio presso la rappresentanza diplomatica vaticana in Belgio.  (asp/mau/ss)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...