Pedofilia, Kenya: la punizione del Vaticano per un vescovo olandese (Asca)

Pubblicato: 2 marzo 2011 in Notizie d'agenzia
Tag:, ,

Cornelius Schilder

La Santa Sede ha proibito a un vescovo olandese di dire messa in pubblico dopo che questi aveva abusato di un radolescente in Kenya. Lo riferisce Radio Netherlands. La misura, ha spiegato Fons Eppink, superiore dei missionari di Mill Hill per l’Olanda a cui appartiene il vescovo, è stata presa dalla Congregazione vaticana di Propaganda Fide ma è stata mantenuta segreta. Monsignor Cornelius Schilder, vescovo di Ngong, in Kenya, dal 2002 fino all’agosto 2009 ha ricevuto anche l’ordine di non svolgere alcuna attività pastorale, ha detto Eppink. Le dimissioni anticipate di Schilder, che oggi ha 69 anni, erano state ufficialmente spiegato con la sua cattiva salute. In realtà, il presule era stato accusato da 32enne Masai di averlo abusato quando aveva 14 anni. «La polizia – ha concluso Eppink – non è stata informata».  (asp/mar/rob)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...