Pedofilia, GB: avvocato vittime Usa apre studio a Londra e denuncia diocesi irlandese (Ansa)

Pubblicato: 11 gennaio 2011 in Notizie d'agenzia
Tag:, , , , , , , , ,

Un nuovo affondo da oltre Atlantico contro le diocesi cattoliche che hanno tollerato gli abusi sessuali da parte del clero: Jeff Anderson, l’avvocato che da quasi 30 anni ha lanciato una crociata a favore delle vittime dei preti pedofili, è sbarcato in Gran Bretagna. Anderson, che ha il suo quartier generale in Minnesota da dove ha fatto causa a migliaia di religiosi, vescovi e diocesi negli Usa e cercato di portare in tribunale anche il Papa e i vertici del Vaticano, ha annunciato in una conferenza stampa a Londra l’apertura di un nuovo studio legale con la collega britannica Ann Olivarius e l’avvio di una nuova azione legale, stavolta contro la diocesi irlandese di Clogher, accusata di complicità con padre Francis Markey, un sacerdote coinvolto in casi di pedofilia negli Stati Uniti e in Irlanda. Intervistato dal Guardian, Anderson ha detto di «aver ogni motivo di credere» che la Chiesa Cattolica continua a «riciclare» i preti molestatori trasferendoli di parrocchia in parrocchia: «Vogliamo che escano allo scoperto con tutti i nomi dei colpevoli. Il problema è grave qui quanto negli Stati Uniti».

La nuova battaglia giudiziaria coincide con una nuova fase della visita apostolica in Irlanda decisa dal Papa per esaminare a fondo la grave situazione creata dagli abusi e per ribadire la vicinanza della Chiesa con le vittime. Un incontro oggi a Drogheda, nella diocesi di Armagh, uno degli epicentri delle molestie, con l’ex arcivescovo di Westminster, cardinale Cormac Murphy O’Connor, è la prima di quattro sessioni che culmineranno in un servizio di penitenza e riconciliazione nella cattedrale di St. Patrick il 23 gennaio con lo stesso O’Connor e il cardinale primate di Irlanda, Sean Brady. Intanto a Dublino è tornato lo scorso fine settimana un altro “visitatore apostolico”, il cardinale arcivescovo di Boston, Sean O’Malley, che ha incontrato vittime e clero all’All Hollows College di Drumcondra. Non è intanto chiaro l’esito dell’azione di Anderson, che ha definito la nuova iniziativa «un’estensione della missione della sua vita per ottenere giustizia per i sopravvissuti, proteggere i minori e portare i responsabili e le istituzioni che li mettono nelle condizioni di agire davanti alla giustizia». Il nuovo studio legale Jeff Anderson-Ann Olivarius Law ha aperto un ufficio a Londra e presentato la prima denuncia congiunta presso un tribunale federale negli Usa contro padre Markey, ex cappellano negli anni Novanta della celebre Betty Ford Clinic negli Stati Uniti, pur avendo passato ripetuti periodi di riabilitazione contro la pedofilia in centri specializzati in Gran Bretagna e in New Mexico. Qualche mese fa Markey è stato estradato in Irlanda dove è accusato di aver stuprato un quindicenne 40 anni fa. (Alessandra Baldini)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...