Pedofilia, primate Belgio: indennizzi agli abusati come alle vittime di inondazioni (Ansa)

Pubblicato: 22 dicembre 2010 in Notizie d'agenzia
Tag:,

Le vittime degli abusi sessuali commessi da preti potrebbero essere risarcite dalla Chiesa belga come quelle che patiscono i danni causati da un’inondazione. Con questo paragone quanto meno azzardato, il primate del Belgio, mons. Andre’-Joseph Leonard, ha scioccato diversi parlamentari, membri della commissione speciale di inchiesta sulla pedofilia nella Chiesa belga che oggi lo ha ascoltato per diverse ore. ”La Chiesa cattolica potrebbe, liberamente, partecipare con altre parti della società, a costituire un fondo di solidarietà, non perché sia tenuta giuridicamente a farlo, ma perché c’è un dovere di solidarietà con tutte le vittime, di inondazioni, di epidemie, ma anche di abusi sessuali”, ha detto Leonard, primate del Belgio. ”Lei fa della provocazione, comparando le vittime di catastrofi naturali a quelle dei preti pedofili”, ha reagito tra gli altri il deputato ecologista fiamminga Stefaan Van Hecke, dichiarandosi ”profondamente scioccato”. (OS)

Annunci
commenti
  1. Francesco ha detto:

    L’ipotesi che il risarcimento dei danni alle “cose” e alle “persone”, e dunque natura e portata dei danni medesimi, siano messi sullo stesso piano dal primate belga testimonia appunto che c’è un’idea a monte secondo cui i bambini non sono esseri umani ma, appunto, “cose”. E’ evidente dunque che anche chi nella chiesa non si macchi direttamente e personalmente del crimine in questione condivide e alimenta comunque la mentalità che ne favorisce l’endemicità. Se si cerca una risposta alla domanda “tutti i prelati sono pedofili?” episodi come questo ci dicono come stanno le cose: non tutti lo sono, ma tutti hanno in sé, ahinoi, una perversa predisposizione “concettuale” e dunque un’elevata probabilità di esser tali.

    Mi piace

  2. Gian Carlo Zanon ha detto:

    Credo che moltissimo su questa tragedia della pedofila abbia già scritto Federico Tulli nei suoi articoli e nel suo libro. Si può aggiungere solo che è chiaro che una persona che dice di ‘uscire dal secolo’, di ‘rinunciare alla sessualità’ e di ‘sentirsi chiamato da dio’ non solo ha qualche problema psichico ma è proprio uno schizofrenico con allucinazioni uditive e deliri di onnipotenza. Tutto questo reso congruo da una società immersa nell’alienazione religiosa che vota un governo teocratico.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...